Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Sicilia Costa meridionale siciliana Ispica

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Ispica

Descrizione

Situato sul colle Calandra, Ispica vanta origini antichissime, come testimoniano i numerosi ritrovamenti archeologici risalenti all'epoca preistorica rinvenuti in località Cava d'Ispica.
Il nome originario di Ispica era Ispra, mutato in età romana in Ispicae Fundus. In epoca medievale fu poi trasformato in Spaccaforno, assumendo l'attuale denominazione solo dopo il 1935. La zona è stata abitata dai siculi ai greci, ai romani, ai bizantini, agli arabi, ai normanni così che le abitazioni rupestri sono state adattate di volta in volta ai nuovi usi e alle rinnovate esigenze.
Il borgo appartenne a diverse famiglie di feudatari: i Chiaramonte, i Cabrera, i Caruso e, infine, gli Statella, che lo governarono fino al 1812. La cittadina, distrutta dal terremoto del 1693, fu poi ricostruita in posizione più elevata.
Oltre alla Cava d'Ispica, meritano una visita la Basilica settecentesca di Santa Maria Maggiore, la Chiesa della Santissima Annunziata e la Chiesa Madre di San Bartolomeo, nonché il Palazzo Bruno Belmonte in stile liberty, progettato da Ernesto Basile.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 22.814 volte.

Scegli la lingua

italiano

english