Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Lombardia Lago di Como Gravedona

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Gravedona

Descrizione

Comune della provincia di Como, situato nella piana alluvionale del torrente Liro, di fronte alla penisola Piona ed al Monte Lignona, Gravedona, il cui toponimo deriva con molta probabilità dalla radice celto-ligure "grava" (costa ghiaiosa), sorge in un'area abitata sin dalla Preistoria, come testimoniano i ritrovamenti di tombe a cremazione tipiche delle popolazioni galliche. Importante centro romano lungo l'Antica Via Regina che collegava la pianura milanese con Chiavenna, passando per Como, nel IV-V secolo fu centro di diffusione del Cristianesimo e, nel Medioevo, insieme ai comuni adiacenti di Dongo e Sorico, divenne capoluogo simbolico del feudo delle Tre Pievi. Nel XII secolo condivise le sorti del Ducato di Milano e nel 1335 passò sotto il dominio dei Visconti.
La Parrocchia di San Vincenzo fu edificata in forme romaniche nel 1072 su una preesistente basilica paleocristiana del V secolo e rimaneggiata tra il XVII ed il XVIII secolo. Dell'antica struttura oggi rimangono parte delle mura esterne e dell'abside, la cripta e due iscrizioni del VI secolo.
La Chiesa di Santa Maria del Tiglio è un mirabilissimo esempio di romanico lombardo, realizzata nel XII secolo in marmi bianchi e neri. Al centro della facciata è incorporato il campanile. All'interno, ad un'unica navata con loggette ed archi a tutto sesto, vi è un'ara romana immurata, un avanzo di pavimento musivo del V secolo, una vasca battesimale ad immersione risalente al precedente battistero di San Giovanni Battista, un crocifisso ligneo romanico e affreschi dei secoli XIII-XVI.
Di notevole interesse storico-artistica è la Chiesa di Santa Maria Delle Grazie del 1467, prototipo delle chiese ad "archi traversi", decorata da affreschi rinascimentali di scuola lombarda.
Segnaliamo, infine, la Chiesa di San Gusmeo e Matteo, chiesa romanica del XIII secolo con un affresco del Fiammenghino "la Gloria di Dio Padre e degli Angeli" (1608) sulla volta del presbiterio, e Palazzo Gallio, monumento nazionale, fatto costruire nel 1586 dal Cardinale Tolomeo Gallio su progetto di Pellegrino Tibaldi, nel luogo in cui sorgeva un vecchio castello medievale. Ricco di opere d'arte, gode di una splendida vista sul lago.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 22.404 volte.

Scegli la lingua

italiano

english