Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Puglia Costiera Jonica e Murgia Tarantina Taranto

I più visitati in Taranto

  • Molo Sant'Eligio Taranto

    Il Marina Molo Sant'Eligio, approdo turistico di Taranto, è situato nel centro storico della città prospiciente il Mar Grande, sulle aree precedentemente utilizzate per l'attracco dei mezzi navali a servizio del porto mercantile. La struttura prevede...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Taranto

Lungomare - Sea front Taranto - Francesco Gargano Photos Lungomare - Taranto Promenade - Francesco Gargano Photos

Lungomare - Sea front Taranto - Francesco Gargano Photos

Lungomare - Taranto Promenade - Francesco Gargano Photos

Descrizione

Taranto, capoluogo di provincia, è una delle più popolose città dell' Italia meridionale con quasi 200 000 abitanti. Sorge sul mare, sull' omonimo golfo, affacciata com' è sul mar Ionio. E' chiamata la "città dei due mari" perché posta tra il Mar Piccolo e il Mar Grande. Il Mar Piccolo è un mare interno con tutti i problemi di ricambio idrico di una laguna. Nella parte settentrionale del Mar Piccolo, la presenza di alcune sorgenti sottomarine di acqua dolce mista ad acqua salmastra, chiamate citri, creano l' habitat ideale per la coltivazione dei mitili; le "cozze tarantine" sono tra le più famose del mondo.
A dividere il Mar Piccolo dal Mar Grande sono due penisole. Dalla penisola meridionale, in seguito alla costruzione del fossato del Castello Aragonese, fu distaccata la punta terminale, che di fatto divenne un' isola. Il fossato, al contrario, divenne successivamente il canale navigabile tramite il quale accedere dal Mar Piccolo al Mar Grande e viceversa. I due ponti più importanti della città sono il Ponte Girevole, che collega l' Isola alla terra ferma aprendosi al passaggio delle navi nel canale, e Ponte Punta Penna, che unisce la sponda settentrionale a quella meridionale del Mar Piccolo.
Taranto è sede di un' importante porto industriale e commerciale ed è un centro industriale che annovera al suo interno uno degli stabilimenti siderurgici più grandi d' Europa. Il clima è mediterraneo con estati calde e afose.
La parte più anticamente abitata è quella dell' Isola, sede del Borgo Antico, in cui si possono notare millenarie sovrapposizioni urbanistiche ed edilizie. Lo sviluppo abitativo lungo le penisole ha preso forza solo nel XIX sec.
Il mare caratterizza questa città, deve il suo sviluppo, forse la sua esistenza, ad esso. Il territorio su cui sorge Taranto attirò sin dall' antichità popoli diversi. La posizione riparata del Golfo ne facevano luogo ideale per la costruzione di un porto; la presenza di fonti d'acqua dolce abbondante, la pescosità del suo mare, le coste verdeggianti, lo rendevano un luogo generoso e prospero con i suoi abitanti.
L'area su cui sorge l'odierna Taranto fu abitata e retta originariamente dal popolo dei Messapi ,ma è nel periodo magno-greco che raggiunse il suo massimo splendore. La tradizione vuole che il 706 a.C. sia la data di fondazione della colonia dorica di Taras ad opera di coloni spartani. La valentia nell' arte militare degli Spartani ebbe facile gioco, i Messapi furono vinti e rapidamente Taras ebbe un grande sviluppo. Fu una delle più importanti città della Magna Grecia, forse la più importante, fu centro di cultura non solo commerciale.
Anche in epoca romana, quando i nuovi conquistatori spostarono gran parte dei traffici sul porto di Brindisi, Taranto mantenne un ruolo di primo piano nell' ambito dell' impero.
La storia millenaria della città ha lasciato ovviamente notevoli tracce, ricchissima è la presenza di reperti nel Museo Nazionale in cui spicca la collezione "gli Ori di Taranto", segno della ricchezza di queste zone.
Di interesse le numerose necropoli sparse nella città, si contano almeno 160 tombe rinvenute, tra la più importanti "la tomba degli Atleti" e "l'ipogeo Genoviva".
Da non dimenticare il Castello Aragonese e le numerose chiese, dei più svariati stili architettonici, che fanno della visita a questa città un' emozione unica.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 41.909 volte.

Scegli la lingua

italiano

english