Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Emilia Romagna Riviera Adriatica e dintorni Ravenna

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Ravenna

Descrizione

Città d'arte e di cultura, città del mosaico per eccellenza. Città dal fascino ineguagliabile e dal passato glorioso che la vide capitale per ben tre volte: dell'Impero Romano d'Occidente, del regno Romano-Barbarico di Teodorico e dell'Impero di Bisanzio in Europa. Ben otto monumenti di Ravenna sono stati dichiarati nel 1996 Patrimonio dell'Umanità: il Mausoleo di Galla Placidia (prima metà del IV secolo), il Battistero Neoniano (prima metà del IV secolo), la Cappella Arcivescovile (500 circa), la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo (inizi VI secolo), il Mausoleo di Teodorico (520 circa), il Battistero degli Ariani (prima metà del VI secolo), la Basilica di San Vitale (prima metà del VI secolo) e la Basilica di Sant'Apollinare in Classe (prima metà del VI secolo).
Ma Ravenna è anche la città in cui riposano le spoglie del sommo poeta Dante Alighieri, morto proprio qui nella notte tra il 13 ed il 14 settembre 1321. Il tempietto, in stile Neoclassico, fu eretto nel 1780 dall'architetto Camillo Morigia per volontà del Cardinale Legato Luigi Valenti Gonzaga, il cui stemma sormonta la porta d'ingresso.
Il Duomo di Ravenna fu realizzata nel XVIII secolo dall'architetto riminese Gianfrancesco Buonamici sul luogo dove un tempo sorgeva la Basilica Ursina, costruita nei primi anni del V secolo per volontà del vescovo Urso. Il primitivo edificio aveva dimensioni imponenti, a cinque navate ricco di marmi policromi; tuttavia fu abbattuto nel 1734 a causa delle sue condizioni fatiscenti, per far posto all'attuale Duomo, a sole tre navate con una cupola al centro della crociera e due cappelle laterali che custodiscono sarcofagi paleocristiani con le spoglie del vescovo Rinaldo da Concoreggio e di San Barbaziano.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 104.089 volte.

Scegli la lingua

italiano

english