Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Emilia Romagna Riviera Adriatica e dintorni Cesenatico

Strutture

I più visitati in Cesenatico

  • Hotel Valverde Cesenatico

    Di recente inaugurazione è composto da appartamenti e suite per godersi una vacanza veramente confortevole. Un'architettura imponente e di grande effetto con luminose vetrate che riflettono tutti i colori dell'estate. Il complesso è fatto ad "elle" con...

  • Hotel Sport Cesenatico

    Un grande comfort in splendidi appartamenti e suite della Residenza oppure in Hotel con nuove camere di design e stile. Un'architettura dal sapore mediterraneo con grandi spazi, colori luminosi e riposanti. Il complesso, di recente realizzazione, sviluppato...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Cesenatico

Descrizione

Cesenatico è una splendida località balneare della provincia di Forlì-Cesena, a metà strada tra Ravenna e Rimini, caratterizzata da circa sette chilometri di litorale sabbioso, ampi viali alberati e rilassanti zone verdi, pittoresche piazzette e la tipica atmosfera di un borgo peschereccio.
Le origini della città risalgono al Trecento, quando venne scavato il porto-canale e costruita una rocca a sua difesa. In epoca molto più antica, sorgeva nei pressi, in un luogo tuttora imprecisato, la località di Ad Novas, indicata negli antichi itinerari romani. Nel 1502 Leonardo da Vinci, su incarico di Cesare Borgia che intendeva fortificarne le strutture, disegna il porto di Cesenatico sul suo taccuino di viaggio, il "Codice L" ora conservato a Parigi. Nei secoli successivi, soprattutto a partire dal Settecento, il porto di Cesenatico vede svilupparsi l'attività peschereccia e il trasporto di piccolo cabotaggio. Il 2 agosto 1849, Giuseppe Garibaldi, con la moglie Anita e duecento seguaci, si imbarca da questo porto su 13 bragozzi da pesca per raggiungere Venezia assediata.
Alla fine dell'Ottocento, con la nascita del primo stabilimento balneare, inizia il capitolo più recente della storia cittadina: negli anni Trenta Cesenatico, già dotata di numerosi alberghi e colonie marine, è riconosciuta "luogo di soggiorno e cura"; a partire dal dopoguerra, si afferma tra le più famose località della Costa Romagnola.
Siti di interesse:
- il caratteristico centro storico, che si sviluppa attorno al Canale-Porto leonardesco;
- la Chiesa di San Giacomo, la cui struttura originale risale al Trecento, sebbene abbia subito rimaneggiamenti nei secoli successivi, specie nel corso del XVIII secolo. Presenta dipinti di Guido Cagnacci, Francesco Milani, Francesco Andreini e Domenico Mantovani nonché due statue di Francesco Callegari.
- la Chiesa del Convento dei frati Cappuccini, la cui costruzione risale al 1611.
- il Museo della Marineria, dove sono conservate imbarcazioni da pesca e da trasporto, oltre a oggetti e testimonianze della marineria tradizionale a vela dell'Adriatico; in estate le barche del museo issano le loro caratteristiche vele colorate.
- l'Antiquarium Comunale, che conserva reperti archeologici a testimonianza dei primissimi insediamenti romani nella zona di Cesenatico.
- la Pineta di Zadina, che si estende per 3.5 ettari a ridosso della spiaggia;
- il Parco di Ponente, circa 13 ettari di terreno alberato;
- il Parco archeologico della Rocca, con i ruderi restaurati del castello che nei primi anni del Trecento segnò la nascita del Porto-Canale.
- Casa Moretti, la casa natale dello scrittore Marino Moretti, da lui lasciata in eredità al Comune di Cesenatico affinché vi fossero conservati, insieme all'arredo originale e alle numerose stampe, i suoi libri e le carte autografe.
- il Teatro Comunale, uno dei più belli della Romagna.
- Piazza Ciceruacchio, dove mattoni di diverso colore disegnano il perimetro dell'antica Torre Pretoria eretta alla fine del XVI secolo a difesa del porto e distrutta da un attacco navale inglese nel 1809.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 56.001 volte.

Scegli la lingua

italiano

english