Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Trentino Alto Adige Merano e dintorni Cermes

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Cermes

Descrizione

Incastonata tra vigneti e frutteti, Cermes (Tscherms in tedesco) è un grazioso paesino della provincia di Bolzano, affacciato sulla conca meranese e dominato dalla mole del castello Monteleone (Schloss Lebenberg). Il borgo, grazie alla vicinanza con Merano, è un punto di partenza ideale non solo per visitare la nota città termale ma anche per organizzare escursioni a piedi o in mountain bike, trekking alla scoperta delle montagne altoatesine o verso il complesso sciistico Merano 2000.
Il toponimo, documentato per la prima volta nell'857, sembra derivare da "cembra", termine preromano che indica il "pino cembro".
L'area fu abitata dall'uomo sin dalla Preistoria, come attestano i reperti archeologici portati alla luce; a partire dal XIV secolo, fece parte della giurisdizione della corte Stein unter Lebenberg, che aveva sede proprio nell'omonimo castello. Nel XVI secolo, la sede della corte fu spostata nella vicina cittadina di Lana, in quanto Castel Stein era pericolante; gli ultimi resti di questo castello scomparvero nel XIX secolo, quando al suo posto fu edificata una casa contadina.
Siti di interesse:
- Castel Lebenberg (o Monteleone), eretto nel XIII secolo dai signori di Marlengo, chiamatisi poi signori di Lebeneberg, e passato in seguito nelle mani della famiglia Fuchs von Fuchsberg. Qui è possibile ammirare il pittoresco giardino in stile roccocò, la cappella a tre piani, la sala delle armi e quella degli specchi e i cortili interni.
- la parrocchiale di San Sebastiano;
- la piccola Chiesa di Sant'Anna;
- il sentiero panoramico della roggia, che collega Castel Monteleone a Marlengo.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 21.962 volte.

Scegli la lingua

italiano

english