Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Trentino Alto Adige Merano e dintorni Tesimo

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Tesimo

Descrizione

Incastonata in uno degli scorci più ameni e suggestivi dell'Alto Adige, Tesimo (Tisens in tedesco), insieme alla frazione di Prissiano (Prissian in tedesco), è noto come il paese dei castelli; l'incantevole paesaggio di mezza montagna, infatti, è intervallato da numerosi castelli e manieri, tutti realizzati tra il XII ed il XIII secolo, in cui nobili e conti dell'epoca erano soliti ritirarsi durante i mesi estivi. Il clima particolarmente mite, l'aria salubre, i verdeggianti frutteti, i prati ed i campi, la quiete della montagna in una natura pressoché incontaminata fanno di questo luogo il soggiorno ideale per chi cerca distensione e riposo.
Il toponimo, di origine preromana, è attestato già nel VI secolo nella forma latina di "Tisinum".
L'area fu interessata da insediamenti umani sin dall'epoca preistorica, come si evince dai numerosi ed interessanti ritrovamenti portati alla luce sulla vicina collina di Sant'Ippolito, sulla quale, tra l'altro, insistono anche reperti di epoche successive, in particolare romana e longobarda.
Siti di interesse:
- Castel Wehrburg, risalente al XIII secolo, con una graziosa cappella privata al cui interno si trova una pregevole Pietà del Quattrocento. Attualmente è adibito a struttura ricettiva.
- Castel Katzenzungen, ai cui piedi sorge la vite più grande ed antica d'Europa, la Versoaln, i cui rami ricoprono un'estensione di circa 350mq.
- Castel Fahlburg, eretto nel XIII secolo, e di cui oggi rimane solo la torre abitativa;
- i ruderi del Castello di Casatsch, costruito sul finire del XII secolo;
- la parrocchiale di Santa Maria Assunta, menzionata per la prima volta nel 1194 e rimaneggiata nei secoli successivi; all'interno segnaliamo pregevoli pitture su vetro del Cinquecento appartenenti alla scuola di Augsburg;
- la Cappella di San Michele (XV secolo), con pitture murarie tardo-gotiche;
- la Chiesa di San Cristoforo (XIII secolo);
- i resti della Chiesa di Sant'Antonio, la più antica del paese, e di cui rimangono poche mura;
- la Chiesa di San Martino, di cui se ne ha notizia già nel 1159;
- la Chiesa di San Giacomo, consacrata nel 1142, al cui interno insistono affreschi del XII secolo e pitture murarie gotiche del XV secolo;
- la Chiesetta di Sant'Ippolito, sorta nel luogo di un antico sito preistorico, è già menzionata nel 1200;
- la Chiesa di San Nicolò, risalente al XIII secolo, con belle pitture murarie all'esterno;
- la Chiesa di San Sebastiano, ricostruita nel 1898 dopo essere stata distrutta da un incendio;
- Cappella di Castel Fahlburg a Prissiano;
- Cappella di Castel Wehrburg a Prissiano.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 19.275 volte.

Scegli la lingua

italiano

english