Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Piemonte Torino e dintorni Casalborgone

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Casalborgone

Descrizione

Il toponimo deriva senza dubbio dal latino, ma non c'è concordia sulle parole originarie e sul significato: "Castrum Bargoni" per alcuni, "Casalis Bergono" per altri. Entrambe le ipotesi, comunque, rimandano ad un agglomerato urbano ed al nome di persona Burgo, da cui Borgone. E' un comune in provincia di Torino il cui territorio è situato ai confini con la provincia di Asti, collocato nel punto in cui si incontrano numerose valli e bagnato dai torrenti Losa e Leona. Il territorio comunale comprende il capoluogo, un centro storico di epoca medievale costruito intorno ad un castello e situato su un'altura da cui si ha il controllo sul territorio circostante, i Bosc Grand, 700 ettari di boschi ospitanti rare specie botaniche, ed alcune frazioni.
Le prime notizie documentate sull'abitato risalgono all'anno Mille: in quell'epoca il territorio era controllato dal Vescovo di Vercelli. È probabile che un primo presidio, corrispondente all'attuale parte nord-orientale del paese, fosse romano e risalisse al periodo imperiale, come si evince dal ritrovamento di un'epigrafe. In una pergamena della seconda metà del XIII secolo il paese risulta citato per la prima volta con il nome di Casale Bergonis e descritto come un centro costruito su una collina intorno ad un castello fatto edificare dalla famiglia Radicati a cui il territorio apparteneva dal 1186 e che fu legato a lungo agli Sforza e ai Marchesi del Monferrato. Nel 1430 Giovanni Radicati si alleò con i Savoia. Nella prima metà del XVII secolo Casalborgone fu ceduto dalla casa sabauda ai Conti di Broglia. Il paese è tristemente noto per l'eccidio di un gruppo di partigiani e di civili da parte delle truppe nazifasciste presso la cascina Baudina.

Da vedere:

La chiesa della Santissima Trinità e quella di Santa Maria Maddalena si trovano una di fronte all'altra nel centro storico. La prima consacrata nel 1730, la seconda risalente al 1711.
La parrocchiale di Santa Maria Trebea è attualmente la chiesa del cimitero.
La chiesa di San Siro è una delle chiese più antiche, risale al Medioevo, si trova su un'altura nei pressi della frazione Madonnina.
La parrocchiale di Santa Maria Maddalena.
La chiesa di San Carlo.
La chiesa di San Rocco.
Il castello fu fatto costruire dalla famiglia Radicati a cui il territorio appartenne dal XII secolo. Domina il territorio dalla sua posizione strategica.
La torre campanaria.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 25.562 volte.

Scegli la lingua

italiano

english