Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Puglia Terra di Bari e Murge Ruvo di Puglia

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Ruvo di Puglia

Descrizione

Ruvo di Puglia, il cui toponimo deriva da Rhyps che in seguito fu trasformato in Rubis e poi Ruvo, è immersa nel bucolico paesaggio del Parco dell'Alta Murgia, tra uliveti, macchia boschiva e valli carsiche. Centro peuceta, ha raggiunto il suo massimo sviluppo tra il V ed il III sec. a.C.; divenne, poi, municipium romano distrutto dai Goti nel V sec. d.C.. Ricostruito e fortificato dai Normanni, fu in seguito unito alla contea di Conversano. Seguì, infine, le sorti del Regno di Napoli, subendo le dominazioni degli Angioini e degli Aragonesi.
La Cattedrale romanica, realizzata tra il XII ed il XIII secolo, è caratterizzata da spioventi estremamente inclinati che imprimono uno slancio verso l'alto all'intera struttura. Il portale centrale è ornato con decorazioni vegetali, zoomorfe ed antropomorfe. Nella parte superiore si aprono una bifora e un grande rosone, di probabile origine rinascimentale. L'interno è diviso in tre navate con pilastri di diversa fattura.
Infine suggeriamo una visita all'interessantissimo Museo Archeologico Nazionale Jatta, ospitato nell'omonimo palazzo in stile neoclassico, raccoglie pregiati esemplari dei più noti ceramografi e pittori greci e apuli. Nella prima sala sono conservate terrecotte figurate e architettoniche, trozzelle daunie e vasi a vernice nera con decorazione sovradipinta. Nella seconda sala si può osservare il grande cratere a mascheroni con la raffigurazione del mito della morte dei Niobidi, opera del pittore di Baltimora. La terza sala è nota per essere "la stanza dei rhità", boccali con decorazione plastica a forma di anomali, vanto del Museo per numero e varietà. Nell'ultima sala è collocato il più importante vaso della collezione: il cratere a volume attico, a figure rosse, del pittore Talos, datato nell'ultimo quarto del secolo V a.C.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 21.404 volte.

Scegli la lingua

italiano

english