Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Liguria Riviera delle Palme Finale Ligure

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Finale Ligure

Descrizione

Cittadina industriale e frequentato centro di soggiorno turistico in provincia di Savona, tra Capo Noli ad est ed il promontorio della Caprazoppa ad ovest, Finale Ligure sorge in un'area ricchissima di reperti di epoca preistorica: la tomba del Giovane Principe, ad esempio, risalente a 25.000 anni fa, è considerata la più suggestiva ed interessante del periodo Paleolitico. Numerosi sono anche i reperti fossili del periodo Paleolitico superiore e medio Paleolitico, come il cimitero scoperto nelle Arene Candide. Le testimonianze rinvenute negli anni nelle numerose grotte del luogo consentono di ricostruire i modi di vivere dell'uomo nelle diverse epoche preistoriche: le centinaia di incisioni rupestri, il clima particolarmente mite e la contemporanea presenza di mare e montagna fanno di Finale Ligure una delle perle della Riviera.
A Finale si trovano testimonianze di epoca preromana (Villaggio delle Anime), romana (la strada Romera e Julia Augusta con i cinque ponti di Val Ponci), paleocristiana (la Pieve del Finale ed una chiesa battesimale del IV secolo) e bizantina (Castrum Pertice, Castra di Pia e Orco).
In età medievale Finale Ligure fu un feudo prima e poi un marchesato della famiglia dei Del Carretto. Si scontrò con Genova negli anni 1447-1449 durante la famosa Guerra del Finale. Dopo un periodo di grande prosperità la storia del marchesato si intrecciò con le lotte di Francia e Germania. Seguì a metà del secolo XVI una fase di decadenza. Ceduto alla Spagna nel XVI secolo, divenne per un secolo un punto strategico per il controllo del Nord Europa. Passò poi al governo austriaco che lo diede nel 1713 alla Repubblica di Genova e ciò determinò contrasti e rivolte, nonché la definitiva fine della prosperità e lo sviluppo vissuti sotto il dominio spagnolo. Nel 1740 fu coinvolto nelle vicende riguardanti la guerra di successione austriaca, con la Pace di Aquisgrana fu definitivamente assoggettato alla Repubblica genovese. Con l'arrivo dei Francesi seguì le vicende della Repubblica ligure.

Da vedere:

I numerosi edifici seicenteschi risalenti alla dominazione spagnola.
La chiesa di Santa Maria di Pia a Finale Pia di origine settecentesca, eretta su una precedente costruzione medievale con campanile cuspidato e a bifore. Accanto l'abbazia benedettina con due pregevoli chiostri interni di epoca cinquecentesca.
La chiesa dei Cappuccini che conserva nei suoi sotterranei resti dell'antica pieve del Finale del V-VI secolo.

La chiesa di San Giovanni Battista.
Il cinquecentesco palazzo Buraggi, i palazzi Grossi e De Ferrari.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 33.244 volte.

Scegli la lingua

italiano

english