Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Valle d'Aosta Gran Paradiso

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Gran Paradiso

  • Les Crêtes Vini Valdostani

    L'azienda vitivinicola Les Crêtes nasce nel 1989 in Aymavilles (Valle d'Aosta), per opera di Costantino Charrère ed è oggi gestita dalla sua famiglia che, proprietaria di uno storico mulino ad acqua del '700 e delle antiche cantine di Via Moulins, si...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Gran Paradiso

Descrizione

Oltre a Cogne fanno parte del comprensorio del Gran Paradiso anche la Valsavarenche e la valle di Rhêmes che sono in parte incluse nel Parco Nazionale e la Valgrisenche.
A circa 14 Km da Aosta, posto a 880 m di quota, su un terrazzo dominante la valle della Dora Baltea, si trova Introd con il suo castello del XIII secolo e l'adiacente cascina Ola, uno degli esempi più significativi di costruzione rurale in valle.
La Valsavarenche è situata nel cuore del parco ed è la base migliore per l'ascensione al Gran Paradiso, sola montagna di oltre 4000 m posta interamente in territorio italiano, e alla Grivola.
Parallelamente a questa vallata si trova la valle di Rhêmes sul fondo della quale si staglia maestosa la Granta Parey con le sue vie di arrampicata sportiva. A 1218 m si incontra il villaggio di Rhêmes-Saint-Georges tranquilla località dalla quale dipartono numerose escursioni durante le quali si possono incontrare camosci, stambecchi, marmotte e anche il gipeto recentemente ricomparso nella Regione.
Alla Valgrisenche si accede salendo da Leverogne (Arvier) in rapidi tornanti, attorno ad un cucuzzolo sul quale sorge il piccolo santuario di Rochefort (che nel secolo scorso ha sostituito un castello medievale) con accanto l'omonimo villaggio. Il paesaggio selvaggio è dominato dalla torre di Montmayeur il più arcigno e solitario dei castelli valdostani.
A 1664m sorge il villaggio di Valgerisenche raccolto attorno alla chiesa parrocchiale ottocentesca e al campanile medievale (fine del XIV sec). In questo villaggio le tracce del passato sono ancora numerose e
testimoniano l'antico insediamento dell'uomo in questa valle strategicamente importante per il
transito verso la confinante Val d'Isère (Francia).
Il ricordo del passato sopravvive nelle tradizionali lavorazioni del drap, tessuto tradizionale fatto a mano su antichi telai, con lana grezza semisgrassata infeltrita di acqua e battuta con delle spatole di legno.

La pagina web di questa destinazione è stata visitata 40.560 volte.

Carrello Contatti

Clicca sull'icona del carrello per creare una lista di strutture da contattare.

Scegli la lingua

italiano

english