Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

  • Liparlati Bed and Breakfast Positano

    Liparlati Bed and Breakfast Positano

    Ospitalità di Qualità B&B Camera e Colazione Case Vacanza Positano Costiera Amalfitana Riviera di Napoli e Sorrento Salerno Campania...

  • Hotel Naples Napoli

    Hotel Naples Napoli

    Ospitalità di Qualità Albergo 4 Stelle Ristorante Bar Eventi Matrimoni Meeting Napoli Campania Italia

  • Villa Ferida Costa d'Amalfi

    Villa Ferida Costa d'Amalfi

    Ospitalità di Lusso e Charme in Villa Esclusiva Praiano Positano Costiera Amalfitana Salerno Campania Italia

  • Pasticceria Pansa

    Pasticceria Pansa

    Antichi Sapori della Costa di Amalfi, Dolci e prodotti tipici di Amalfi, Locale Storico dal 1830 Wine Bar e sala da thè in Piazza...

  • Amalfi Vacation Costa di Amalfi

    Amalfi Vacation Costa di Amalfi

    Ospitalità in Ville ed appartamenti esclusivi Case Vacanza Amalfi Minori Ravello Positano Costiera Amalfitana e Riviera di Napoli...

tu sei qui: Home Basilicata Potenza e provincia Venosa

Strutture

I più visitati in Venosa

  • Cantine Bonifacio Vini Basilicata

    Le Cantine Bonifacio sorgono nel cuore dei vigneti di Venosa e della produzione dell'Aglianico del Vulture, con il chiaro intento di portare un vino di qualità pregiata nei mercati di nicchia dove poter far degustare ed apprezzare questa inestimabile...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Venosa

Descrizione

L'antica "Venusia" è situata nella zone del Vulture, quasi al confine con la Puglia. Il toponimo ha chiare origini romane e la tradizione vuole che derivi dal nome della dea Venere. Nel 291 divenne colonia romana e nel 65 a.C. diede i natali al poeta latino Orazio. Dopo la caduta dell'Impero Romano e i continui attacchi di Eruli e Ostrogoti, passò sotto il dominio Longobardo, diventando sede di gastaldato. Seguirono i Bizantini e i Normanni: questi ultimi, in particolare, infeudarono il borgo a Drogone d'Altavilla. Saccheggiata ed incendiata da Ruggero II di Sicilia, sotto gli Svevi inizio la costruzione del castello. Nel 1232 a Venosa nacque il futuro imperatore Manfredi, figlio di Federico II e Bianca Lancia. Nel XV secolo il duca Pirro del Balzo fece costruire il Castello (demolendo l'antica Chiesa di San Felice) e la Cattedrale di Sant'Andrea.
Siti di interesse:
- il castello di Pirro del Balzo, la cui costruzione fu intrapresa nella prima metà del XV secolo. Furono allora innalzate parte delle torri cilindriche che segnano gli angoli della pianta quadrangolare e la murazione, mentre al tempo del vicereame spagnolo (1553) risalgono l'escavo del fossato, l'erezione dei bastioni e la loggia interna su pilastrini, e al XVII-XVIII secolo tutta l'ala nord-ovest. Attualmente ospita il Museo Archeologico e la Biblioteca Comunale.
- la Cattedrale di Sant'Andrea, commissionata nel 1470 dal duca del balzo nel sito originariamente occupato dalla Chiesa di San Basilio. Ha pianta a croce egizia, portale cinquecentesco di Cola di Conza, campanile che termina con cuspide piramidale e paramenti esterni arricchiti da sarcofagi ed iscrizioni romane.
- il complesso della Ss. Trinità, realizzato sul luogo in cui sorgeva il tempio pagano dedicato alla dea Imene. E' composto da due chiese: la chiesa vecchia, di epoca paleocristiana, ampliata successivamente dai Longobardi e dai Normanni. All'interno sono custodite le tombe degli Altavilla e di Aberarda, la moglie ripudiata di Roberto il Guiscardo, e la chiesa nuova (anche detta Incompiuta), la cui costruzione iniziò nell'XI secolo ma non fu mai portata a termine.
- la Chiesa di Santa Maria della Scala, eretta nel 1589 dal vescovo Rodolfo daTussignano. Conserva reliquie di SanTteodoro.
- la Chiesa di San Martino, già documentata nel 1262;
- la Chiesa di San Filippo Neri (1679) in stile barocco;
- la trecentesca Chiesa di San Domenico, con annesso convento;
- l'edificio romano termale, meglio noto come la Casa di Orazio;
- il Parco Archeologico, con testimonianze dall'età repubblicana a quella medievale. Segnaliamo il complesso termale con mosaici, il complesso residenziale e le domus.
- l'anfiteatro romano (I secolo d.C.);
- il sito Paleolitico, risalente al 1979, con resti di animali di grossa taglia (elefanti, bisonti e rinoceronti) e alcuni resti umani.
- le catacombe ebraiche, situate sulla collina della Maddalena, nella zona periferica della città, e risalgono al IV-VI secolo d.C.
- i numerosi palazzi nobiliari (Palazzo Calvini, Palazzo Del Balì, Palazzo De Luca, Palazzo del Capitano).

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 31.518 volte.

Scegli la lingua

italiano

english