Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Lazio Laghi Laziali Marino

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Marino

Descrizione

E' un'importante cittadina situata nell'area dei castelli Romani, in provincia di Roma, abitata sin dalla preistoria da popolazioni latine, stanziatesi circa 3000 anni fa nella zona intorno ai laghi e sulle alture dei Monti Albani. Non si registra concordia di opinioni sull'origine del toponimo: secondo alcuni, infatti, deriverebbe da una villa romana probabilmente appartenuta a Gaio Mario, secondo altri, invece, da una particolare devozione alla Madonna e, secondo una terza ipotesi, dal nome un feudatario di cui, purtroppo, non ci rimane alcuna memoria.
L'attuale nucleo urbano di Marino compare tra le città fortificate da Silla, col nome di Castrimoenium. In epoca repubblicana sorsero qui numerose ville patrizie, tra cui quella dei Valeri Messala e Vacario Pollione. In seguito alla distruzione di Bovillae (antica città latina, comunemente identificata con Frattocchie, frazione di Marino) avvenuta nell'846 d.C., la popolazione, troppo esposta alle incursioni saracene, preferì ripararsi nelle zone più interne, dando vita all'attuale centro di Marino. Fino al 1090 fu dominio dei conti di Tuscolo; divenne, poi, feudo dei Frangipane, degli Orsini, dei Caetani e, infine, dei Colonna.
Siti di interesse:
- i resti di una capanna del periodo neolitico, rinvenuti in località Cava di Piperino;
- necropoli pre-romane;
- una cisterna romana sotto l'ex Chiesa di Santa Lucia;
- il mitreo, ricavato in una preesistente cisterna, al cui interno è conservato un dipinto raffigurante Mitra che uccide il toro bianco;
- i resti dell'antico sito di Bovillae (il circo il teatro, il tempio di Veiove e il sacrario della gens Iulia);
- la Collegiata di San Barnaba, con facciata in piperino, risale al XVII secolo; l'interno è in stile barocco e dietro l'altare maggiore spicca un dipinto di Bartolomeo Gennari raffigurante il martirio di San Barnaba;
- la seicentesca Chiesa della Santissima Trinità, a navata unica con cappelle laterali e volta a botte, al cui interno è custodito il Santissimo Crocifisso di Marino. Dietro l'altare maggiore c'è il dipinto della Trinità attribuito a Guido Reni;
- la Chiesa di Santa Maria delle Grazie (XIV-XV secolo);
- il Santuario di Santa Maria dell'Acqua Santa, al cui interno è custodita la venerabile immagine della Madonna;
- i numerosi palazzi nobili, tra cui spicca Palazzo Colonna, realizzato sulla preesistente Rocca Orsini da Antonio da Sangallo il Giovane. Ricostruito nel secondo dopoguerra, dopo essere andato distrutto dai bombardamenti, è oggi sede dell'amministrazione comunale.
-le varie torri di difesa, sparse nelle campagne attorno Marino.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 21.736 volte.

Scegli la lingua

italiano

english