Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Emilia Romagna Ferrara e Forlì-Cesena Castrocaro Terme e Terra del Sole

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Castrocaro Terme e Terra del Sole

Descrizione

Situato sulle prime colline dell'Appennino Tosco-Romagnolo, il comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole è posto nel cuore della Romagna forlivese, all'imbocco della valle del fiume Montone. E' composto dai paesi di Castrocaro Terme, Terra del Sole e Pieve Salutare.
Castrocaro Terme è un'amena località termale, nota anche per il Festival musicale delle "voci nuove. Fu interessata da insediamenti umani si dalla preistoria; successivamente si stanziarono popolazioni umbro-picene, poi etrusco-celtiche ed infine i Romani. Nel Medioveo ricoprì una notevole importanza strategico-militare mentre nel corso del Rinascimento fu capoluogo della Romagna toscana.
Terra del Sole è una cittadella medicea, costruita secondo i dettami dell'architettura rinascimentale. E' una città-fortezza voluta da Cosimo I de' Medici, per sostituire Castrocaro come capoluogo della Romagna toscana.
Pieve Salutare, invece, è situata a circa 4km da Castrocaro Terme.
Siti di interesse:
- il caratteristico borgo medievale di Castrocaro Terme costituito dal castello in posizione sopraelevata, il ricetto (anche detto murata o cittadella) e le stradine strette e tortuose che scendono man mano verso l'abitato sottostante. Al borgo si accede attraverso due caratteristiche porte, sovrastate da omonime torri: Porta San Nicolò e Porta dei Ciardi.
- la Chiesa di San Nicolò e San Francesco, risalente al XIII secolo e rimaneggiata nel corso dei secoli successivi. Attualmente si presenta con facciata romanica con conci a vista. All'interno sono custoditi pregevoli capolavori d'arte, come il bassorilievo in stucco policromo raffigurante la Madonna dei Fiori ed il dipinto della Madonna in trono del forlivese Marco Palmizzano, allievo del Melozzo.
- Palazzo Pretorio (o dei Capitani di Giustizia), dalle belle linee rinascimentali;
- Palazzo Torricini, nelle cui sale medievali ha sede lo showroom di stoffe pregiate di Giglioli dei Castagni;
- Palazzo Corbizi e Palazzo Grazioli, dai portali in pietra serena di stile toscano;
- la parrocchiale di Santa Reparata, in stile bizantino, risale al 549. Della costruzione originale, rimangono alcune arcate della navata centrale sorrette da pilastri a spigolo, un'antica vasca battesimale ornata di tre rostri, tracce di affreschi e una vasca sarcofago.
- la Chiesa parrocchiale di Pieve Salutare, esistente sin dal 955;
- la splendida cittadella medicea di Terra del Sole, con la conta muraria, i bastioni, i castelli (del Capitano delle Artiglierie e del Governatore) ed il Palazzo del Provveditore.
- il moderno complesso termale di Castrocaro.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 23.421 volte.

Carrello Contatti

Clicca sull'icona del carrello per creare una lista di strutture da contattare.

Scegli la lingua

italiano

english