Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Trentino Alto Adige Val d'Isarco Brennero-Colle Isarco

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Brennero-Colle Isarco

Descrizione

Brennero (Brenner in tedesco) è un comune della provincia di Bolzano, situato ai confini con l'Austria, nei pressi dell'omonimo passo. Quello del Brennero è il passo alpino più basso di tutto il confine austriaco e si ha ragione di pensare che questo importante punto di passaggio fu frequentato dall'uomo sin dall'Età della Pietra (a 50Km da qui, infatti, fu ritrovato Ötzi, l'uomo dei ghiacci, morto circa 5300 anni fa). I Romani, successivamente, intrapresero una massiccia opera di costruzione di strade, utilizzate sino al Medioevo. Nel 1777 l'Imperatrice d'Austria, Maria Teresa, fece ampliare la via romana, mentre nel 1867 fu realizzata la prima linea ferroviaria.
L'importanza strategica del paese, sia in termini economici che commerciali, fu riconosciuta sin dai tempi più antichi, essendo una valida quanto veloce via di comunicazione tra l'Italia e l'area danubiana. Nel 1414 i conti di Tirolo vi stabilirono una dogana per il controllo del transito di merci e persone, assumendo, nei secoli successivi, un ruolo decisivo nei commerci tra Oriente, Venezia e l'Europa Settentrionale.
Il toponimo, attestato per la prima volta nel 1288 come "Prenner" deriva chiaramente dalla popolazione retica dei Breuni che abitò l'alta Val d'Isarco in epoca pre-romana.
Siti di interesse:
- la parrocchiale di San Valentino, edificata là dove già nel 565 sorgeva un santuario intitolato al medesimo santo, conserva un pregevole portale in pietra, un campanile trecentesco ed un coro poligonale;
- la parrocchiale di Santa Maria della Strada, edificata tra il 1958 ed il 1962 su progetto del'architetto Luis Plattner;
- la Chiesa di Santa Barbara, il cui altare rappresenta un vero e proprio gioiello di arte mineraria;
- la parrocchiale di Colle Isarco, in stile barocco;
- la cappella del Lupo;
- la cappella di Terme del Brennero;
- le fonti termali di Terme del Brennero;
- il sacrario militare;
- l'area sciistica di Ladurno;
- il Tribulaun di Fleres, la vetta più elevata del gruppo del Tribulaun.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 21.865 volte.

Scegli la lingua

italiano

english