Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Toscana Lucca e Versilia Barga

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Barga

Descrizione

Barga è uno dei centri più importanti della Media Valle del Serchio e sorge in un’area abitata sin dal Neolitico da tribù Liguri, come testimoniano alcuni ritrovamenti archeologici.
Nell’VIII secolo il borgo è assoggettato alla famiglia longobarda dei Rolandinghi; nell’XI secolo passa sotto la giurisdizione di Lucca e, nel 1341, si sottomise volontariamente a Firenze.
La struttura urbanistica di Barga è rimasta pressoché immutata dal periodo comunale, con stradine irregolari che si aprono tra gli edifici.
In stile romanico, il Duomo di Barga fu costruito in più riprese, dall’XI secolo al XVI secolo in blocchi di alberese. Della chiesa originaria rimangono le bellissime acquasantiere (XII o XIII secolo) e il frammento di un affresco. Il fonte battesimale è una vasca esagonale arricchita dalla statua di San Giovanni Battista (XIV o XV secolo). L'ambone è un pregevole esempio dell'arte dei maestri comacini. Il Patrono, San Cristoforo, è una statua di legno policromo altomedievale che campeggia dietro l'altare maggiore.
L’Arringo è il vasto prato che separa il Duomo dal Palazzo Pretorio, oggi sede del Museo Civico. Dal piazzale del Duomo si scende, per un'ampia scalinata, alla Chiesa del SS. Crocifisso, dalla facciata tardo cinquecentesca e dall'interno ricco di decorazioni in stucco e oro.
Il Conservatorio di Sant’Elisabetta, antico Convento delle Clarisse fondato nel 1456 dal Beato Michele da Barga, nel Corso del XVIII secolo fu adibito ad educandato femminile.
Fuori del centro, la chiesa di San Francesco (XV secolo) custodisce terrecotte invetriate attribuite alla bottega di Andrea Della Robbia (1453-1525).
Terra di adozione di Giovanni Pascoli, sul Colle di Caprona è visitabile la Casa Museo Pascoli.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 29.265 volte.

Scegli la lingua

italiano

english