Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Lombardia Varese e provincia Saronno

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Saronno

Descrizione

Importante polo industriale del Basso Varesotto, Saronno è già menzionato in un atto notarile del 796 con l'appellativo di "Solomno". Fu compresa nel contado del Seprio e fortificata da Matteo Visconti. Dal 1525 al 1805 fu feudo dei Biglia. Già dal '300 Saronno svolse un ruolo preminente nell'agricoltura e nel commercio, ottenendo il privilegio di tenere mercato 3 volte alla settimana. Fu anche fervente luogo di diffusione della fede lombarda, arrivando a contare 28 confraternite nel 1458. Con lo sviluppo della rete ferroviaria divenne, all'inizio del sec. XX, sede di industrie tessili, meccaniche e alimentari.
La favorevolissima situazione delle vie di comunicazione, specie verso Milano e l'aeroporto di Malpensa, perdura ancora nel XXI sec., consentendo a Saronno un agevole passaggio verso un'economia postindustriale fortemente basata sul terziario.
Prodotti tipici sono gli amaretti ed il famoso liquore DiSaronno, il liquore italiano più venduto nel mondo.

Tra i siti di maggior interesse menzioniamo:
- il Santuario della Beata Vergine dei Miracoli, la cui realizzazione iniziò nel 1498 là dove molti fedeli riportarono miracolose guarigioni attribuite alla Madonna; all'interno sono conservate pitture di Bernardino Luini, Gaudenzio Ferrari, Cesare Magno, Bernardino Lanino, Giulio Cesare e Camillo Procaccini, Stefano Maria Legnani ed altri illustri artisti.
- la Chiesa di San Francesco, riedificata nel 1290 e la cui fondazione viene fatta risalire a Sant'Antonio da Padova durante il suo viaggio verso Varese. Presenta una facciata seicentesca con tiburio di mattoni in cotto e campanile laterale. Nelle dodici cappelle, nell'abside e nella sacrestia sono conservati pregevolissimi dipinti. E' stato dichiarato Monumento Nazionale.
- la piccola Chiesa di Sant'Antonio Abate, di cui si ha notizia sin dal 1385;
- la Chiesa prepositurale dei Santi Pietro e Paolo, eretta nel 1783. All'interno della Chiesa vi è una tela del Gaudenzio Ferrari e due dipinti del Legnanino. Significativi gli affreschi della volta della navata centrale dove vengono raffigurati il Trionfo del Vangelo, il Trionfo della Croce, il Trionfo di Maria Santissima e il Trionfo dell'Ascensione di Gesù. La volta è affrescata con episodi riguardanti la vita dei Santi Pietro e Paolo. Gran parte delle decorazioni sono state eseguite su disegni del Marinetti e del Tettamanzi;
- la Chiesa di San giacomo, ultimata nel 1612 per volontà del patrizio saronnese Ambrogio Legnani;
- il cinquecentesco Palazzo Visconti, impreziosito da colonne di granito di Baveno e affreschi di Giovanni Antonio Cucchi;
- Villa Gianetti, in stile lombardo rinascimentale, ceduta dalla famiglia Gianetti al comune di Saronno nel 1923 per essere destinata a Casa Municipale;
- Villa Koelliker, splendida dimora seicentesca che prende il nome dalla famiglia svizzera proprietaria del terreno ed oggi destinata a casa di riposo per gli anziani.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 26.522 volte.

Scegli la lingua

italiano

english