Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Valle d'Aosta La Porta della Vallée Perloz

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Perloz

Descrizione

Il toponimo deriva dal latino "pirulus", diminutivo di "pirus" (pero). Piccolo comune della bassa Valle di Gressoney, ai confini con il Piemonte, caratterizzato da un clima particolarmente mite, Perloz è solo parzialmente sfiorato dal turismo di massa e per questa ragione è rimasto un luogo dove la tranquillità regna sovrana. Borgo rurale situato ad oltre 600 metri di altitudine, all'imbocco della vallata di Gressoney, in posizione panoramica, tra terrazzamenti sostenuti da muri a secco e circondato da boschi e castagneti, ha conservato intatto il territorio ed il paesaggio circostante. E' interessante effettuare escursioni e passeggiate alla volta dei tanti abitati circostanti tra boschi ed alberi secolari oppure del Col Fenetre, del Monte Crabun e del Croix Corma ad oltre 1900 metri. Come è avvenuto per molte località della Valle di Gressoney, Perloz in epoca medievale fu sotto il dominio dei signori di Vallaise. Sulla frazione di Tour d'Hèrèraz governò la nobile famiglia omonima, ramo minore della famiglia Vallaise, con la quale vennero in contrasto per motivi di proprietà. Solo dopo molti anni il conte di Savoia attribuì ai Vallaise l'oggetto del contendere. Durante la Seconda Guerra Mondiale un gruppo di partigiani di Perloz diede luogo alla prima azione di resistenza della zona.

Da vedere:

Il santuario di Notre Dame de la Garde, eretto su una precedente costruzione nel XVI secolo e restaurato nel XVIII secolo, si trova in posizione panoramica .
La chiesa di Tour d'Hèrèraz, benedetta nel 1878, ma costruita nel 1299, è dedicata a S. Giuseppe. Presenta una torre campanile che, fino alla seconda metà dell'Ottocento, periodo in cui fu ceduta dalla famiglia Vallaise, era una casa forte di origine romana collocata in un punto strategico per il controllo del territorio.
La chiesa parrocchiale di San Salvatore, sulla cui data di edificazione non c'è concordia, per alcuni risalirebbe al 772, per altri all'anno 1000, fu restaurata nel XIV secolo e ricostruita nel XVII secolo. Presenta pianta rettangolare ed un'unica navata, la facciata principale affrescata con un dipinto raffigurante il giudizio universale del 1676. Conserva l'altare maggiore in marmo nero del 1786, balaustra e pulpito in noce intagliato.
Il castello Charles del 1300 circa.
I Mulini di Glacières, di proprietà dei signori di Vallaise, furono acquistati a metà del XVI secolo dalla Comunità di Marine. Restaurati nel 2000, sono visitabili, anche se non utilizzati.
Il Museo della Resistenza, aperto al pubblico nel 2001, è dedicato alla III Brigata Lys. Conserva cimeli e documenti della Brigata Partigiana.
Il frassino del Pessè alto circa 15 metri, vecchio più di 200 anni.
L'ippocastano della Chiesa in località Tour d'Hereraz alto circa 19 metri e di 85 anni d'età.
L'olmo del Pra alto più di 16 metri e di più di 200 anni di età.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 17.818 volte.

Scegli la lingua

italiano

english