Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Sicilia Il Val di Noto Modica

I più visitati in Modica

  • Hotel Palazzo Failla Sicilia

    Immerso nella storia e nelle antiche tradizioni della Sicilia, "Palazzo Failla" è la base di partenza ideale per visitare Modica, città che affascinò poeti e viaggiatori e che ancora oggi rappresenta una delle perle più preziose della Sicilia. L'Hotel...

  • Le Cinque Luci Sicilia

    Casa Albergo Le Cinque Luci è un nuovissimo 3 stelle, esclusivo e raffinato dotato di 6 camere elegantemente arredate con stile sobrio e moderno e dotate di tutti i comfort. Immerso nel barocco di Modica, nell'area dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO,...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Modica

Descrizione

Dichiarata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità nel 2002, per lo stile Tardo-Barocco che la caratterizza, insieme alle altre città del Val di Noto, Modica diede i natali al famoso poeta del Novecento Salvatore Quasimodo, premio Nobel per la Letteratura nel 1959.
I primi insediamenti risalgono all'età del Bronzo; si ha poi notizia di una Motyka abitata dai Siculi. Fu, in seguito, conquistata da Romani, Arabi e Normanni e con Pietro I D'Aragona divenne capitale di contea nel XII secolo.
Il terremoto del 1693 la rase al suolo quasi completamente e fu ricostruita nello stesso luogo in prevalente stile Tardo-Barocco: il Duomo di San Giorgio, ad esempio, é un monumentale esempio di Barocco siciliano. Una maestosa scalinata di 164 gradini conduce all'imponente facciata a torre iniziata nel 1702 e completata nel 1834. La chiesa è a cinque navate e ricca di ornamenti artistici, stucchi e dipinti preziosi, come gli "eventi del Vangelo e della vita di S. Giorgio", realizzato da Girolamo Aliprandi nel 1513, conosciuto come il Raffaello di Sicilia.
Tra gli altri monumenti ricordiamo la Chiesa di Santa Maria in Betlem, caratteristica per il portale normanno, la Chiesa di S.Maria del Gesù del 400 e il settecentesco convento dei Padri Mercedari, dove ha sede il Museo Civico.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 53.221 volte.

Scegli la lingua

italiano

english