Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Lombardia Valtellina Livigno

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Livigno

Descrizione

Livigno è una nota località turistica della Valtellina, in provincia di Sondrio, anche nota con l'appellativo di "piccolo Tibet". E' un comune situato al centro delle Alpi Retiche, tra lo Stelvio ed il Bernina, attraversato dal fiume Spöl che, dopo aver attraversato il Parco Nazionale Svizzero si getta nelle acque dell'Inn, affluente del Danubio. Sebbene sia il comune più settentrionale della Lombardia ed uno dei pochi in Italia ad essere situato a più di 1500metri s.l.m., l'area di Livigno fu abitata sin dai tempi più remoti, in particolare quelle maggiormente esposte al sole. Ottenuta da Bormio nel 1816 l'autonomia amministrativa e costituito il comune, a Livigno, che aveva già goduto di benefici doganali sanciti da Napoleone e dall'Austria, fu confermata dal Regno d'Italia la libera vendita dei prodotti soggetti a tassazione di Stato; nel 1948 la legge costituzionale della Repubblica Italiana istituì la zona "extradoganale". Da qui il suo sviluppo in campo turistico: dispone, infatti, di attrezzate strutture ricettive, impianti sciistici all'avanguardia e snow-park, oltre a negozi tax-free.

Oltre alle tipiche abitazioni locali, le "bait", altri luoghi di interesse di Livigno:
- la Chiesa di Santa Maria, parrocchiale di Livigno, la cui struttura originaria risale al Quattrocento. Ad una sola navata con abside ottagonale, l'altare maggiore è sormontato da un grande tabernacolo settecentesco;
- l'Oratorio della Madonna del Rosario, situato a fianco della Chiesa Parrocchiale di Santa Maria, già esistente nel Seicento ed ampliato sul finire dell'Ottocento;
- la Chiesa dei Santi Antonio Abate e di Padova, situata al centro del paese, realizzata nel Seicento su una struttura preesistente;
- la Chiesa di San Rocco, fondata nel 1588 su un terreno donato da un privato in tempo di pestilenza; all'interno è conservato un prezioso fonte battesimale del Seicento;
- la Chiesa dell'Addolorata (XIX secolo);
- la Chiesa dell'Immacolata di Lourdes, costruita tra il 1886 ed il 1887 dai fratelli Silvestri;
- la Chiesa di San Cristoforo (1984);
- la Chiesa della Beata Vergine di Caravaggio, realizzata nel 1720 ma benedetta molto più tardi nel 1862. Sull'altare maggiore vi è una bella tela che rappresenta l'Apparizione della Madonna alla contadinella di Caravaggio;
- la Chiesa dell'Addolorata in Val Federia, situata fuori dall'abitato di Livigno e benedetta nel 1984;
- la Chiesa dell'Immacolata, ricostruzione fedele di quella originaria distrutta dalle acque del lago artificiale realizzato al confine italo-svizzero;
- la Chiesa di Sant'Anna a Trepalle, realizzata nel 1924 sul luogo dell'originaria struttura, al cui interno è conservata un'ancona lignea del XVII secolo;
- la Chiesa della Madonna del Soccorso (XIX secolo);
- la Chiesa della Madonna della Pace, realizzata a seguito di un voto fatto dalla popolazione durante la Prima Guerra Mondiale, per auspicare il ritorno dei loro soldati.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 24.482 volte.

Scegli la lingua

italiano

english