Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Trentino Alto Adige Rovereto, Vallagarina, Altopiano di Brentonico Isera

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Isera

  • Maso Fiorini Trentino

    Il Trentino è rinomato per le sue montagne verdeggianti e le sue cime innevate durante l'inverno. In Vallagarina, dove il fiume Adige ha reso la terra particolarmente fertile, tra gli splendidi vigneti di Marzemino che incorniciano Isera, si trova Maso...

  • de Tarczal Vini Trentino

    La Vallagarina, terra da secoli a vocazione viticola, offre all'intenditore accorto una gamma preziosa di vini di solida e colladauta reputazione. Tale rinomanza e' in parte dovuta alla terra ricca di basalto, habitat ideale a vigneti quali Cabernet,...

  • Spagnoli Vini Trentino

    Siamo un'azienda vinicola a conduzione familiare presente sul mercato da quasi cinquant'anni. Infatti, la raccolta e la vinificazione delle prime partite di uva risalgono al 1955. Nel 1979 abbiamo cambiato sede: dalle antiche volte di Casa Ravagni, nel...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Isera

Descrizione

Adagiato su un dosso morenico su cui si snodano distese di filari regolari di vigneti, da cui si produce l'ottimo Marzemino, Isera (Iser in tedesco) è un comune della provincia di Trento situato lungo la sponda destra del fiume Adige.
In merito all'origine del toponimo si registrano due diverse ipotesi: per la prima deriverebbe dal popolo degli Isarci mentre, per la seconda, dal latino "illi in sera" (coloro che abitano a ponente), in quanto in un documento del 1216 il paese veniva menzionato come "illi in Ysera".
Tracce di insediamenti preistorici rivelano che l'area fu abitata da cacciatori paleolitici; negli anni successivi alla II Guerra Mondiale, furono riportati alla luce i resti di una villa romana, che testimonia la presenza in loco non solo di truppe romane per il controllo dei territori, ma anche della residenza di un ricco legionario a cui erano state affidate delle terre.
Siti di interesse:
- Castel Corno, splendido esempio di architettura fortificata, divenne residenza nobiliare solo a partire dal XVI secolo, durante la signoria dei Liechtenstein. E' menzionato sin dal 1178.
- i resti della villa romana, edificata in epoca augustea e rappresenta un esempio unico di questo tipo di architettura nel territorio trentino. Distrutta probabilmente da un incendio, si articolava su due piani e presenta notevoli e preziosi elementi decorativi, tra cui affreschi e mosaici, oltre ad un letto di fattura ellenistica e numerosi utensili domestici in ferro, pietra e ceramica. Tutti i reperti rinvenuti nello scavo sono oggi esposti presso il Museo Civico di Rovereto.
- la Chiesa di San Vincenzo, ricostruita nel Seicento, il cui campanile sarebbe, in realtà, il mastio di un antico castello;
- la Chiesetta di santa Maria a Brancolino;
- il Museo della cartolina e del collezionismo minore, allestito presso Palazzo Galvagni;
- Palazzo Fedrigotti (attuale sede municipale), Palazzo de' Probizer, Palazzo Vannetti.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 35.317 volte.

Scegli la lingua

italiano

english