Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Trentino Alto Adige Pinè e Cembra Giovo

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

I più visitati in Giovo

  • Villa Corniole Vini Trentino

    Villa Corniole è l'azienda vitivinicola della famiglia Pellegrini, che coltiva la vite per tradizione da generazioni, e che già da qualche anno ha intrapreso la vinificazione delle proprie uve, realizzando a Verla di Giovo, in Trentino, una cantina scavata...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Giovo

Descrizione

Situato nella porzione più a valle della sponda destra della Val di Cembra, Giovo è un comune della provincia di Trento, composto da otto frazioni, tutte adagiate su una soleggiata terrazza glaciale.
Il toponimo sembra derivare da "Iuvum" o "Zuvum" (passo, valico di montagna).
Il borgo viene menzionato per la prima volta nell'anno 1004, quando, in occasione della discesa in Italia dell'imperatore Enrico II, in viaggio verso Pavia, fece sosta a Trento e qui, aiutato dal Vescovo di Trento ad aggirare Arduino d'Ivrea, lo premiò con alcuni possedimenti, tra cui "l'area di Giovo".
Di proprietà del Principe-Vescovo di Trento fino alla soppressione degli ordini da parte di Napoleone, oggi è una rinomata località turistica, immersa in bucolico paesaggio naturale, fatto di terrazzamenti coltivati a viti, da cui si ricavano pregiati vini.
Interessanti sono anche le escursioni che possono essere intraprese a piedi o a cavallo, lungo i sentieri montani.
Siti di interesse:
- il Roccolo del Sauch, antichissimo sistema per la cattura degli uccelli, proibito dal 1968 ed ora diventato centro didattico e di osservazione.
- la Torre del castello della Rosa, risalente al XIII-XIV secolo, ciò che rimane dell'antica residenza fortificata appartenuta ai signori di Giovi;
- la Chiesetta votiva di San Floriano, realizzata su un castelliere preistorico in cui sono stati rinvenuti anche resti di epoca romana, presenta una facciata a capanna con portale gotico asimmetrico;
- la settecentesca Chiesa di Santa Maria Assunta, in stile tardo-barocco, dalle forme solenni ed affiancata da un campanile dalla caratteristica volta a pera;
- la settecentesca Chiesa di Sant'Antonio, in origine dedicata alla Madonna dell'Aiuto;
- la Chiesa di San Giorgio, già ricordata come luogo di romitaggio nel 1369.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 29.386 volte.

Scegli la lingua

italiano

english