Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Trentino Alto Adige Trento, Monte Bondone, Valle dell'Adige Mezzocorona

Strutture

I più visitati in Mezzocorona

  • Mezzacorona Vini Trentini

    A sud dell'arco alpino, riparato dai venti freddi del nord Europa, il Trentino gode di un particolare clima mediterraneo, mite e temperato, influenzato da profonde valli, catene montuose con vette oltre i 3500 metri, 297 laghi, ghiacciai perenni, una...

  • Bertagnolli Distilleria Trentino

    L'origine della Premiata Distilleria Bertagnolli risale al 1870, quando Giulia de Kreutzenberg, proprietaria di una delle più grandi aziende della Piana Rotaliana, sposò Edoardo Bertagnolli, capostipite della famiglia ed erede di una consolidata tradizione...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Mezzocorona

Descrizione

Mezzocorona (Kronmetz o Deutschmetz in Tedesco) è un comune della provincia di Trento, situato nella Piana Rotaliana, una pianura racchiusa tra le sponde dell'Adige e del Noce, famosa soprattutto per le distese coltivazioni di viti da cui si ricavano vini pregiati, e che le hanno conferito l'appellativo de "il più bel giardino vitato d'Europa".
Il toponimo è composto dalle parole "Corona" (l'attuale castello di San Gottardo) e "Mezzo" (l'antico nome della Piana Rotaliana).
L'area fu interessata da insediamenti umani sin dagli albori della Preistoria, come testimoniano i ricchi ed importanti ritrovamenti riportati alla luce (sepolture in perfetto stato di conservazione, recipienti ceramici, asce, pietre levigate); inoltre, nel 2004, nei pressi del Castello di San Gottardo, i paleontologi hanno rinvenuto orme di dinosauri risalenti al Triassico superiore.
Il fiume Adige e la via Claudia Augusta ne fecero un nodo viario di primaria importanza, testimoniato dalle interessanti tracce di epoca romana dei siti del Giontec e Drei Canè.
Con l'acquisto del Castello di "Corona di Mezo" da parte di Mainardo II, la giurisdizione sul borgo passò ai signori di Mezo e, successivamente, ai Conti Firmian, che la detennero fino al 1824.
Siti di interesse:
- gli abitati risalenti al Neolitico, in località Dos de la Forca e Mezzocorona Borgonuovo;
- le orme di dinosauri nei pressi del Castello di san Gottardo;
- i siti di epoca romana del Giontec (esteso abitato databile tra il I ed il VI secolo d.C.) e di Drei Canè;
- Castel San Gottardo, annidato nelle fenditure della parete rocciosa che sovrasta Mezzocorona, è uno dei più importanti esempi di costruzioni all'interno di caverne, che in Trentino sono chiamate "corona" (da qui, appunto, il toponimo del paese). Attualmente sono visibili solo le rovine, anche se sono ben riconoscibili il portale principale, le chiesetta di San Gottardo ed il palazzo principale. E' sicuramente anteriore al XII secolo.
- Castel Firmiam, residenza dei conti omonimi, costruito nel 1480 da Nicolò I di Firmian ai piedi della rupe, munito di una torre quadrata e di una cinta merlata, circondato da un profondo fossato; nella seconda metà del XVIII sceolo, il castello fu innalzato di un piano e, nel secolo successivo, furono aggiunte le scuderie e la c.d. "casa del servo". Interessante è anche la Cappella di San Giovanni Nepomuceno, con la bella statua lignea di San Gottardo, proveniente dal castello nella rupe, e numerosi ritratti di personaggi Firmian.
- Palazzo Firmian, attuale sede dell'amministrazione comunale, con splendidi dipinti di Paul Troger al secondo piano, caminetti seicenteschi, rivestimenti lignei e arazzi;
- Palazzo Martini, risalente alla seconda metà del XVII secolo, immerso tra i vigneti, è oggi di proprietà della Cassa Rurale di Mezzocorona. Dalla facciata seicentesca, presenta sale riccamente affrescate, con stucchi, pregevoli arredi, tele, rivestimenti lignei e stampe.
- la Chiesa di Santa Maria Assunta, già menzionata in documenti del XII secolo, fu rimaneggiata ed ampliata più volte nei secoli successivi, fino al 1862 quando il preesistente edificio gotico fu abbattuto in luogo di quello attuale. Sulla facciata del campanile è apposta la lapide che raffigura l'Om de Fèr, leggendario uccisore del basilisco.
- il Monte, luogo di relax e di quiete, meta ideale per escursioni e passeggiate, sia a piedi che in mountain bike, raggiungibile anche attraverso una funivia.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 37.937 volte.

Scegli la lingua

italiano

english