Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Lombardia Lomellina e Vigevano Lomello

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Lomello

Descrizione

Comune della Lomellina centrale, in provincia di Pavia, Laumellum fu un importante centro romano. Il toponimo sembra far riferimento all'antica popolazione dei Levi, fondatori di Pavia insieme ai Marici. Le prime notizie del borgo risalgono al I secolo a.C. quando, lungo la Via Regina che collegava Pavia alle Gallie, Lomello era una "mansio", vale a dire una stazione di sosta. Trovandosi lungo la strada per Pavia, durante il regno longobardo accrebbe ulteriormente la sua importanza: qui, infatti, fu celebrato il matrimonio tra la regina Teodolinda ed il duca Agilulfo nel 590. Alla caduta dei Longobardi, Lomello e tutta la Lomellina passò sotto il controllo dei Franchi, diventando sede di contea. Successivamente divenne dominio pavese, prima, e dei Visconti, poi.
Il borgo conserva pregevoli esempi di arte medievale: la Basilica di Santa Maria Maggiore, una delle più interessanti espressioni del romanico lombardo, il Battistero di San Giovanni ad Fontes, di origine longobarda posto a fianco della Basilica, è senza dubbio il monumento più antico e prezioso di tutta la Lomellina.
Vale la pena menzionare anche la bella chiesa romanica di San Michele, con un tiburio ottagonale, ed il castello, detto "nuovo", risalente al XV secolo, al cui interno sono conservati pregevoli mosaici romani ritrovati, come altri reperti, nel sottosuolo del paese, nonché pregevoli affreschi cinquecenteschi.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 16.967 volte.

Scegli la lingua

italiano

english