Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Trentino Alto Adige Val di Non Fondo

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Fondo

Descrizione

Capoluogo dell'Alta Val di Non, Fondo è uno splendido comune montano della provincia di Trento, situato in posizione strategica tra la media e la bassa Anaunia ed i valichi alpini delle Palade e della Mendola. E' un centro commerciale e turistico attivo in ogni periodo dell'anno, immerso in una natura incontaminata fatta di boschi di conifere, verdi colline e valli profonde.
Sebbene vanti origini molti antiche, certificate da rinvenimenti archeologici di epoca preistorica e romana, Fondo divenne borgo solo nel 1516, ad opera dell'imperatore Massimiliano I.
Gli appassionati di escursionismo e mountain bike potranno trascorrere piacevoli momenti lungo le piste ed i percorsi dell'Alta Val di Non, godendo, al contempo, di un meraviglioso panorama sulle Dolomiti. Il lago Smeraldo e le piste del vicino Passo della Mandola, invece, sono il luogo ideale per gli amanti degli sport invernali.
Siti di interesse:
- il pittoresco centro storico, caratterizzato da pregevoli affreschi murari che adornano le pareti esterne di molte case, tutti databili tra il XIV ed il XVI secolo. Tra questi menzioniamo quelli di matrice religiosa, dedicati a San Giacomo di Compostela, per ringraziarlo dello scampato pericolo della pestilenza nel Quattrocento, e quello, invece, di matrice profana, sulla facciata di casa Bertagnolli, opera di Riemenschneider.
- la parrocchia di San Martino, la cui struttura originaria risalirebbe all'anno Mille, fu più volte abbattuta ed ampliata per sopperire alle esigenze di una popolazione in continua crescita. L'attuale edificio è frutto dell'ultima ricostruzione, datata 1853. Il campanile, invece, fu realizzato in più riprese, a partire dal 1447, e la sua ultimazione richiese più di tre secoli.
- la seicentesca Chiesa di San Rocco;
- la piccola Chiesa di Santa Lucia, situata sul colle omonimo, lontana dal centro cittadino, con dipinti esterni dedicati a San Cristoforo, risalenti al XIV secolo ed un prezioso altare ligneo seicentesco.
- il canyon del Rio Sass, un profondo orrido che taglia in due la borgata di Fondo, scavato dall'incessante fluire delle acque del torrente che attraversa il paese. Dal 2011 è visitabile grazie ad una serie di pedane a sbalzo, scale e scalini, per ammirare da vicino stalattiti e stalagmiti, fossili, marmitte dei giganti, cascate, muschi e felci.
- il lago di Santa Maria (o lago Tret);
- il lago Smeraldo.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 16.607 volte.

Scegli la lingua

italiano

english