Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Emilia Romagna Riviera Adriatica e dintorni Cervia (Milano Marittima)

I più visitati in Cervia (Milano Marittima)

  • Hotel Olympic Milano Marittima

    Ad appena 50 metri dal mare e poco più di 1Km dal centro di Milano Marittima, l'Hotel Olympic è una struttura ricettiva di recente ristrutturazione, immersa nel verde della pineta dell'Anello del Pino; è la soluzione ideale per chi vuole trascorrere una...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Cervia (Milano Marittima)

Descrizione

Nota località turistico-balneare della riviera romagnola, Cervia, l'antica città del sale a sud di Ravenna, è una città completamente ricostruita nel XVII secolo. Oltre 10km di coste di sabbia finissima e bassi fondali, attrezzature turistiche all'avanguardia, piste ciclabili, i giardini colorati ed attrezzati, la passeggiata lungo il porto canale e lo shopping lo rendono un luogo ospitale e familiare.
Con le località di Milano Marittima, Tagliata e Pinarella, caratterizzate da un'ampia e rigogliosa pineta, Cervia è senza dubbio una delle mete più ambite del turismo balneare, apprezzata sia dagli italiani che dagli stranieri.
Lo sviluppo turistico della città si ebbe negli ultimi anni dell'Ottocento e registrò un decisivo impulso con la realizzazione, nel 1912, della città-giardino di Milano Marittima, ai margini della pineta secolare.
Fondata, secondo la tradizione, da alcuni coloni greci col nome di Ficocle. L'attuale denominazione fu assunta nell'VIII secolo, come è riportato in numerosi documenti dell'epoca.
La Cattedrale di Cervia, terminata nel 1702, presenta una facciata estremamente semplice e lineare, anche se incompleta. All'interno sono custodite tele settecentesche, una tavola attribuita a Barbara Longhi, un altare barocco proveniente dalla sconsacrata chiesa di San Domenico a Forlì e le reliquie di San Paterniano, protettore della città.
Da non perdere la Torre San Michele, risalente al 1691 e costruita per difendere la città dai Turchi e dai Saraceni, il Museo del Sale, con documenti, fotografie ed attrezzati utilizzati per la produzione del sale, la Chiesa del Suffragio, al cui interno è conservato un crocifisso ligneo del XIV secolo ed un organo "Gaetano Callido", Piazza Garibaldi, la Chiesa di Sant'Antonio, le Terme di Cervia e la Salina, un'oasi naturale di 827 ettari, in cui viene estratto il "liman" o fango di laguna, elemento preziosissimo per la salute insieme all'acqua madre.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 42.746 volte.

Carrello Contatti

Clicca sull'icona del carrello per creare una lista di strutture da contattare.

eventi

Scegli la lingua

italiano

english