Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Primo Piano La scuderia Ferrari

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

I più visitati in Italia

  • Hotel Marina Riviera Amalfi

    il Marina Riviera è situato in una posizione centrale a pochi metri dalla spiaggia e gode di un panorama eccezionale. Le camere e le junior suites denotano un gusto molto raffinato, con mobili in stile, ceramiche pregiate ed un confort che comprende:...

  • Hotel Santa Caterina Amalfi

    Situato lungo la celebre costiera amalfitana, a pochi minuti dalla rinomata cittadina di Amalfi, il Santa Caterina gode di una visuale di incomparabile bellezza su tutta la Costa. La storia di questa residenza speciale è straordinaria come tutto ciò che...

  • Amalfi Vacation Costa di Amalfi

    Appartamenti e ville in Costiera Amalfitana, completamente arredati, con piscina, discesa a mare e aria condizionata. Amalfi Vacation gestisce direttamente tutti gli appartamenti e le ville presenti sul sito web. Tutti gli appartamenti sono completamente...

  • Borgo Santandrea

    Un'oasi di serenità in Costiera Amalfitana Affacciato sull'incantevole borgo di Conca dei Marini, Borgo Santandrea è un tranquillo rifugio nel cuore della Costiera Amalfitana. Adagiato sulla costa rocciosa che parte da 90 metri sul livello del mare, l'Hotel...

  • Hotel Relais Rocca Civalieri Piemonte

    Il servizio eccellente e la ricercatezza dei particolari rendono questa residenza di charme un luogo prestigioso, adatto ad una clientela esigente e raffinata. Il relais comprende 29 camere tra cui suites e junior suites; tutte le camere garantiscono...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

La scuderia Ferrari

Enzo Ferrari
"La vettura più bella è quella che deve essere ancora costruita. Avevo dieci anni quando vidi la prima. Fu mio padre a condurmi nel circuito di Bologna, sulla via Emilia, ad assistere ad una corsa. La mia, di corsa, è cominciata proprio allora e non si è più fermata. Quell'emozione ha acceso un fuoco nel fondo del mio cuore, una passione per le automobili, per il loro fascino e la loro forza, che ha contaminato i miei uomini e i miei piloti, persino quelli che non ho mai conosciuto. Per questo mi si addice bene il rosso, il colore identificativo dell'Italia nell'ambiente delle gare automobilistiche. E' questo il sogno che la mia fabbrica ha realizzato e continua a realizzare ogni giorno con impegno: in tanti, dalle teste coronate agli artisti più celebri, fanno la fila e poi attendono trepidanti per avere tra le mani le mie automobili. Cominciai presto, facendo il collaudatore, ma già bruciavo, allora divenni in breve il pilota ufficiale dell'Alfa Romeo. Non credo di essermi comportato male da corridore, ma ero sempre più determinato: volevo vincere a mio modo, costruire auto di cui innamorarmi, essere un sol pezzo con loro. Fu così che nacque il marchio Ferrari. Dal 1950 ad oggi il marchio Ferrari non ha saltato un campionato di Formula 1. Puntai subito su Alberto Ascari, mi piaceva lo stile deciso e preciso di quel giovane, e il tempo mi diede ragione. Fu il primo titolo, quello del 1952. Dopo vennero tutti gli altri, con più di 5000 vittorie capaci di infiammare animi e circuiti. ma non perdiamo altro tempo: la sfida più importante è sempre quella che arriva domani".

Il cavallino rampante
"Ferrari, metta sulle sue macchine il cavallino rampante del mio figliolo. Le porterà fortuna". Lei era la contessa Paolina, il suo figliolo l'asso dell'aviazione italiana Francesco Baracca, morto in combattimento durante la I Guerra Mondiale e nativo di Lugo, in provincia di ravenna, dove gli è stato dedicato un museo che ospita anche un caccia SPAD VII. Il cavallino, che lui dipingeva sulla carlinga era ed è rimasto nero; io ho aggiunto il fondo giallo canarino, il colore di Modena. la mia città, che la passione fa volare nel mondo.

In pellegrinaggio a Maranello
Tutto in un fazzoletto di terra: ho deciso che era meglio così, come in una famiglia. A Maranello, 15km da Modena, dove il parroco fa risuonare le campane ad ogni vittoria, la sede, lo stabilimento storico, la Galleria del Vento progettata da Renzo piano e la Galleria Ferrari, il museo che custodisce amorevolmente la storia delle mie creazioni, dai pezzi d'epoca più rari alle ultime nate della scuderia. Nelle vicinanze, a Fiorano, il circuito lungo 3km e dotato delle tecnologie più sofisticate per testare le monoposto e le granturismo.

L'autodromo di Imola
Intitolato a mio figlio Dino e a me, l'autodromo di Imola fa parte a pieno titolo della storia della mia scuderia. Fu una mia 340 sport a collaudarlo, e fu un pilota Ferrari a vincere la prima gara automobilistica che vi si svolse nel giugno del 1954, battendo una Maserati. Tanti i campioni che si sono sfidati percorrendolo in senso antiorario, tante le competizioni disputate, come i classici Gran Premi di san Marino di Formula 1 dal 1981 al 2006. Finalmente, dopo i lavori di ammodernamento, il circuito è stato riconsegnato al circo delle corse, che lo ha riaccolto a braccia aperte.

Non solo Ferrari
Herbert von Karajan disse che il 12 cilindri di una Ferrari emette una musica che nessun maestro saprà mai riprodurre. Oltre ad avere passione, servono creatività ed abilità per poter costruire auto come opere d'arte: le 250GT, le Testarossa, la F40. ma deve essere un vizio della terra emiliana, quello di unire cuore e tecnologia, visto che qui sono nati anche altri marchi della velocità, come ad esempio Maserati e Lamborghini. I gioielli prodotti da queste aziende sono visionabili nei musei loro dedicati o in una delle 13 collezioni private che compongono il circuito regionale Terra di Motori - Motorvalley.

www.ferrari.com

(tratto da "Emilia Romagna, terra con l'anima")

Scegli la lingua

italiano

english