Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

tu sei qui: Home Primo Piano Itinerari romani - Al chilometro zero

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

I più visitati in Italia

  • Villa Maria Agriturismo Minori

    L'Agriturismo Villa Maria è situato in uno dei punti più panoramici di Minori, aggrappato al ripido crinale della collina, interamente coltivata a limoni, che domina la vallata del grazioso paesino della Costiera Amalfitana. L'antica Reghinna Minor fu,...

  • Agriturismo Sant'Alfonso

    Immerso tra i profumi delle erbe spontanee ed i colori della macchia mediterranea, l'Agriturismo Sant'Alfonso è l'espressione di un rapporto armonico tra l'uomo e la natura. E' situato lontano dai rumori del traffico, su uno sperone roccioso che, dall'alto,...

  • Relais Bella Baia Agriturismo Maiori

    Agriturismo Bella Baia Maiori Costiera Amalfitana Salerno Campania Italia Situato lungo la costiera Amalfitana, l'agriturismo Bella Baia Relais gode di una splendida posizione panoramica e si affaccia direttamente sull'insenatura chiamata "Bella Baia"....

  • Hotel La Chiusa Grand Relais Basilicata

    "La Chiusa Grand Relais" di Massanova è una delle porte di ingresso del Parco Nazionale del Pollino. Immerso nel verde della tipica macchia lucana, tra querce secolari, mirti selvatici e ginestri, con vista panoramica sulla diga di Montecotugno, la più...

  • Il Raduno Tramonti Costa di Amalfi

    A circa 350 metri sul livello del mare, circondato dal verde intenso delle colline terrazzate di Tramonti, l'agriturismo Il Raduno è un'oasi di quiete e relax che vi permetterà di trascorrere momenti indimenticabili a stretto contatto con la natura, gustando...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Itinerari romani - Al chilometro zero

  • Al_Chilometro_Zero.pdf
    Al_Chilometro_Zero.pdf

  • At_Kilometre_Zero.pdf
    At_Kilometre_Zero.pdf

Dal Campidoglio a Piazza Venezia

Il colle, in antichità, rappresentava la sovranità militare, civile e religiosa di Roma. Simbolizzava la magistratura. La sua poderosa struttura, dominando il guado del Tevere, lo rendeva idoneo a svolgere funzioni difensive e a divenire la sede privilegiata del potere; si stipulavano patti e si discutevano trattati; si prendevano gli auspici; si celebravano i trionfi; si pronunciavano ed eseguivano sentenze. Il Campidoglio è il più basso dei colli romani.

Il Campidoglio
Il Campidoglio venne progressivamente abbandonato alla fine mondo antico, fino al punto di perdere il nome originario, che fu sostituito da quello di Monte Caprino. Poi si arrivò ad una ripresa, che culminò nella definitiva rinascita del XVI secolo, con la sistemazione michelangiolesca, che significativamente rovesciò l'orientamento urbanistico e monumentale del colle, dando le spalle all'antico e pagano Foro e rivolgendosi verso la nuova città dei papi.

Piazza Venezia
La piazza deve il suo nome al palazzo che il cardinale di Venezia Pietro Barbo, poi eletto papa con il nome di Paolo II (1464-71), fece costruire su quello che ospitava i cardinali del titolo di S. Marco. Anticamente la piazza era detta di S. Marco; quando Pio IV concesse una parte del palazzo alla Serenissima come sede della propria ambasciata, la piazza prese il nome che reca ancor oggi: Venezia. Piazza Venezia era il luogo dove si trovava il traguardo della celebre corsa dei bàrberi, cavalli senza fantino. L'aspetto attuale della piazza è il risultato delle operazioni di sventramento attuate tra il 1885 e il1911 per realizzare il Monumento a Vittorio Emanuele II. Nello scorso secolo la piazza è divenuta celebre in tutto il mondo per le adunate che vi si tenevano durante il Ventennio fascista, in occasione dei numerosi discorsi che Mussolini fece dal balcone del suo studio nel Palazzo di Venezia.

Da non perdere: Musei Capitolini, Palazzo Venezia, il Monumento a Vittorio Emanuele II (Vittoriano), San Marco, Santa Maria in Aracoeli.

www.turismoroma.it

Scegli la lingua

italiano

english