Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Campania Isola di Capri Capri

I più visitati in Capri

  • Hotel Punta Tragara Capri

    Una strada immersa nei colori e nei profumi della vegetazione mediterranea, porta al belvedere di Punta Tragara a Capri dove sorge uno degli alberghi più esclusivi del mondo. l'Hotel Punta Tragara domina un panorama di assoluta bellezza. Si distingue...

  • Torre Saracena Ristorante e Spiaggia a Capri

    Situato nella suggestiva baia di Marina Piccola a Capri, da cui si gode un panorama meraviglioso dei famosissimi Faraglioni, il lido Torre Saracena nasce nei primi anni del ‘900 ed è giustamente considerato uno dei pionieri dell'attività ricettiva nella...

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Capri

Descrizione

Fulcro dell'abitato, caratterizzato da abitazioni con terrazzi e pergolati, è la notissima piazzetta, soprannome della minuscola piazza Umberto I, un salottino all'aperto centro della vita turistica e mondana. La domina la barocca chiesa di Santo Stefano, con le sue cupole di ispirazione araba e un prezioso pavimento romano proveniente da Villa Jovis. A destra Palazzo Arcucci (sede della Fondazione Cerio), risalente al 1372.
Una delle più notevoli realizzazioni dell'architettura caprese è il complesso monumentale della Certosa di San Giacomo. Affacciata sul panorama dei Faraglioni, fu costruita nel '300 e ampliata nel '600. Nonostante i numerosi rifacimenti, le linee originarie si conservano soprattutto nella parte medievale caratterizzata dalle volte estradossate tipiche di Capri.
Non sono distanti i giardini di Augusto, dai quali si gode una magnifica vista sui Faraglioni e Marina Piccola.
Il parco, attraversato da viottoli e scalette, è un'oasi verde con un suggestivo belvedere.
Dai giardini si raggiunge Marina Piccola percorrendo via Krupp, un tortuoso viottolo che scende fino al mare. Offre incantevoli squarci panoramici sui fondali e sui Faraglioni. La passeggiata più famosa di Capri è quella che porta al belvedere di Tragara, ombrosa piazzetta con vista sui Faraglioni e Marina Piccola. Sotto Tragara inizia la strada che scende ai Faraglioni, i tre famosissimi scogli. Il primo, Stella, attaccato alla costa, è alto 109 metri, il Faraglione di mezzo 81 metri, il terzo, chiamato Scopolo, è alto 104 metri ed è abitato dalla rara lucertola azzurra.
Paesaggi mozzafiato immersi in una vegetazione lussureggiante si aprono anche lungo il percorso che da Capri porta all'Arco Naturale, scenografico arco di roccia a picco sul mare. Con una scalinata si raggiunge la Grotta di Matermania, grandioso antro naturale forse già consacrato in età romana al culto di Cibele, la Magna Mater dei Latini.
Incastonata nel paesaggio roccioso della punta Masullo è Villa Malaparte. Edificata alla fine degli anni Trenta dall'architetto Adalberto Libera, la casa dello scrittore Curzio Malaparte è ancora straordinariamente moderna nel suo progetto eccentrico. Sullo spigolo nordorientale dell'isola sorge immensa Villa Jovis, la più cospicua testimonianza romana sull'isola, fatta costruire dall'imperatore Tiberio. Vi si arriva dall'abitato di Capri con una lunga passeggiata che tocca la piccola chiesa di San Michele, costeggia il panoramicissimo parco di Villa Astarita e conduce all'area archeologica.
Le grandiose rovine dominano un panorama meraviglioso verso la Penisola Sorrentina e si affacciano su uno strapiombo di 330 metri, il cosiddetto salto di Tiberio, da cui si racconta che l'imperatore facesse gettare le sue vittime. La villa è un amplissimo palazzo su molti livelli, con le varie parti funzionali (vestibolo, zona termale, quartieri per la servitù, appartamenti privati dell'imperatore, locali di rappresentanza) raggruppate intorno a un nucleo centrale, occupato da quattro cisterne gigantesche.

Per le foto si ringraziano IZABELA & JACEK ed Il Fotografo Pino Falcone

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 441.137 volte.

Scegli la lingua

italiano

english