Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Locanda della Fortuna Faenza

    Locanda della Fortuna Faenza

    Ospitalità Agrituristica Camere e Colazione Faenza Ravenna Emilia Romagna Italia

  • Astarita Car Service Sorrento

    Astarita Car Service Sorrento

    Noleggio auto con conducente, escursioni private ed esclusive in penisola sorrentina, Costiera Amalfitana, Pompei e Vesuvio, Trasferimenti...

  • Ristorante Eolo Amalfi

    Ristorante Eolo Amalfi

    Gastronomia Gourmet Piatti Tipici Amalfi Costiera Amalfitana Salerno Campania Italia

  • Hotel Astoria Sorrento

    Hotel Astoria Sorrento

    Ospitalità di Qualità Camere e Colazione Albergo 4 Stelle Ristorante Centro Storico Sorrento Riviera di Napoli Campania Italia

  • Mamma Agata Scuola di Cucina Ravello

    Mamma Agata Scuola di Cucina Ravello

    Ospitalità Agrituristica di Charme Corsi di Cucina Matrimoni Esclusivi Ravello Costa d'Amalfi Salerno Campania Italia

tu sei qui: Home Abruzzo Chieti, Pescara e Teramo Pietracamela

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Pietracamela

Descrizione

Comune montano della provincia di Teramo, interamente compreso nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Pietracamela ha origini molto antiche e conserva un caratteristico centro storico fatto di strette viuzze, vicoli lastricati, vecchie fontane e saliscendi angusti sormontati da piccoli archetti. Il villaggio andò sviluppandosi successivamente all'anno Mille, per far fronte alle continue invasioni barbariche e alla necessità delle popolazioni circostanti di trovare rifugio in luoghi inaccessibili. Nel 1526 l'imperatore Carlo V infeuda i comuni della Valle Siciliana al marchese Ferdinando De Alarçon Mendoza, a cui rimarrà fino all'abolizione della feudalità.

Siti di interesse:
- la parrocchiale di San Leucio, di origine trecentesca, con un'acquasantiera del Cinquecento, altari barocchi ed un organo settecentesco;
- la Chiesa di San Giovanni (1432) dal bel portale in pietra;
- la Chiesetta di San Rocco (1530);
- la Chiesa di Santa Maria Assunta (XIV secolo);
- la casa-torre, utilizzata in principio come torre di avvistamento;
- la località Prati di Tivo, la più attrezzata stazione invernale del Gran Sasso, posta a 1450 metri di quota con 6km di piste da discesa ed una di fondo.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 18.008 volte.

Carrello Contatti

Clicca sull'icona del carrello per creare una lista di strutture da contattare.

Scegli la lingua

italiano

english